Home » Internet e i siti web

Internet e i siti web

Internet è ormai diventato un mezzo di comunicazione di massa a 360° e col passare del tempo diventerà molto probabilmente quasi l’unico. Questo perchè è semplice ed accessibile, economico e funzionale. Lo scopo principale per cui si costruisce un sito internet è quello della promozione dell’immagine personale (riferita ad un singolo individuo) oppure dell’ immagine professionale (riferita ad una azienda o liberi professionisti). Quando il Web era agli albori, creare un sito web sembrava “un’impresa titanica” che solo in pochi potevano affrontare. Oggi, grazie all’ausilio dei CMS, non è più così. CMS significa Content Management System, cioè sistema per la gestione dei contenuti ossia sistemi che permettono all’amministratore di un sito, di occuparsi solo di inserire i contenuti e di personalizzarne la veste grafica. Molti CMS sono distribuiti con licenze gratuite e open source che permettono modifiche al codice, come nel caso di Joomla o WordPress, i software di maggiore utilizzo nel web. Chiariamo innanzitutto una cosa importante: non siamo noi a fare l’indicizzazione di un sito ma sono i motori di ricerca ed i motori indicizzano un sito principalmente in base ai contenuti testuali e alla struttura dello stesso. Pertanto è importante creare siti web che abbiano contenuti tali da favorirne l’indicizzazione. Anche la struttura del sito (intuitività della navigazione e dei collegamenti) viene progettata tenendo sempre in mente l’obiettivo “indicizzazione”. Quando scegliete di affidarvi a un web master è molto importante avere già le idee chiare su cosa ottenere: questo per essere sicuri di scegliere lo strumento più adatto. Infatti esistono CMS praticamente per tutte le esigenze: per blog, forum, siti web, e-commerce, ecc. ecc. Sicuramente, negli ultimi anni, WordPress e Joomla si sono imposti come i miglior CMS per creare blog e portali internet. Il successo è dovuto sicuramente ad una semplice installazione e alla varietà di plugin e modelli grafici. Inoltre, chi ha un minimo di dimestichezza con PHP può modificare le piattaforme a proprio piacimento. Joomla è più semplice, la grafica dell’amministrazione è chiara e più intuitiva ma entrambi i sistemi permettono la creazione e la gestione di siti modulari e dinamici, che a confronto con i classici siti statici (quelli in HTML, per intenderci), permettono e semplificano l’aggiornamento dei contenuti, la gestione dei menu e l’aggiunta di complesse funzioni per arricchire i contenuti del sito.