Home » Secondo me » Abruzzo people » Ciao Pasquale Pacilio

Ciao Pasquale Pacilio

pasquale_pacilio_paologarrisi_2011

Io e Pasquale Pacilio al Premio simpatia Abruzzo 2011

Se n’è andato nella notte un “grande” delle emittenti locali abruzzesi: il direttore di Rete8 Pasquale Pacilio è morto a causa di una brutta malattia. Lo conoscevo perché da diversi anni, e non poteva essere altrimenti, veniva premiato in questo periodo nella manifestazione “Premio Simpatia Abruzzo” organizzata nel comune di Montesilvano da mio suocero Pino Costa e da mia moglie Elena. Se ne va una persona carismatica e di grande umiltà, che molti abruzzesi rispettavano e amavano. Pasquale Pacilio ha sicuramente rappresentato un vero traino delle nostre tv private locali, iniziando da Telemare per poi passare a Rete8 principale canale privato abruzzese. Era malato da tempo ma nonostante la malattia è stato presente fino all’ultimo in ogni occasione. Mi dispiace, e penso soprattutto dispiaccia a mio suocero Pino Costa, non averlo potuto premiare con il premio simpatia anche quest’anno. I funerali si terranno domani, sabato 30 luglio, alle 10,30 nella cattedrale di San Cetteo a Pescara. Ciao Pasquale.

Aggiornamento di sabato 30 luglio 2016

Si è svolto stamattina alle 10.30 presso la cattedrale di San Cetteo a Pescara, l’ultimo saluto a Pasquale Pacilio. Una cerimonia molto commovente e triste che ha visto la presenza di molti addetti ai lavori nel panorama dello spettacolo e della comunicazione abruzzese, nonchè personalità politiche e imprenditori. Ma anche tanta gente normale che ha voluto dare l’ultimo saluto ad una persona davvero per bene. Le spoglie del direttore di Rete8 saranno conservate nel suo luogo di nascita a Gricignano di Aversa in provincia di Caserta. Ciao Pasquale.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>